lunedì 29 gennaio 2018

Nutrire l'Anima per esser più produttivi


4 cose che aiutano a Crescere

Hai mai osservato con attenzione una pianta, una qualsiasi, un fiore, un arbusto o un grande albero?
E hai mai pensato a cos'è che fa davvero bene a quell'essere per continuare ad evolversi?

A casa ho molte piante, tra cui un Ficus Benjamina, da me chiamato Benji.
Ha la mia età ed è con noi da quando di anni ne avevamo 6 quindi, per me, è come un fratello.
Ci sono 4 cose fondamentali che contribuiscono al suo benessere: le sostanze nutritive, la luce, uno spazio adeguato e un ambiente circostante favorevole.

Attraverso le sue radici Benji si carica del necessario per alimentare ogni sua parte, anche la più piccola fogliolina.
In contemporanea, grazie a quella magia che è la sintesi clorofilliana, assorbe quanta più luce ed energia gli è possibile per poi espellere ciò che per lui è dannoso (e regalando ossigeno a noi).
Benji è piantato in un grosso vaso che negli anni abbiamo periodicamente cambiato (proprio come si comprano le scarpe a un bambino in fase di crescita), e che offre lo spazio utile alle sue radici per espandersi.
Questo, unito a un ambiente climaticamente adatto e confortevole (oltre al fatto che si becca un sacco di coccole dalla sottoscritta), permette a Benji di diventare ogni anno più alto, forte e rigoglioso.

Se queste quattro condizioni dovessero mancare, Benji comincerebbe a soffocare e deperire; ma finché ci saranno, io continuerò ad avere il fratello silvestre più figo del quartiere!


Una regola universale

In realtà le cose che ti ho appena elencato sono necessarie a qualsiasi essere vivente, non solo a Benji; qualsiasi animale e qualsiasi essere umano ha bisogno di appagare i bisogni primari utili alla sopravvivenza.
Pensi di poter vivere decentemente senza acqua e cibo? O in uno spazio vitale angusto e malsano?
Te lo dico io: no.
Oppure: sì, ma molto male.

Inoltre per noi umani la sfumatura è ancor più sottile perchè di corpi da nutrire ne abbiamo due: quello fisico e quello eterico, che se vuoi per semplicità possiamo chiamare Anima, e che è un mix di pensieri, emozioni, energie sottili e molto altro.

Mens sana in corpore sano, diceva Giovenale.

E ti dico di più: questa meravigliosa legge metafisica si adatta perfettamente anche al nostro Lavoro e alle nostre capacità produttive che, a loro modo, vivono e si sviluppano assieme a noi.

Cosa fai Tu per nutrire i tuoi corpi e il tuo lavoro, cosa fai per crescere rigogliosa?


I segreti del mio "star bene"

Io ho un equilibrio psico-fisico molto sensibile che si riflette su ogni cosa: quando sono molto stanca fisicamente il mio umore diventa pessimo e, viceversa, quando non gestisco bene la mia interiorità do sfogo a reazioni psicosomatiche di ogni tipo.
Inevitabilmente questo si riflette nel mio lavoro.

Quindi, per me, cercare un giusto equilibrio tra i due poli è vitale e, come per Benji, ho evidenziato cosa mi fa stare bene:

1) Formazione continua - in ambiti diversi e con strumenti differenti, portare avanti un percorso di crescita personale è per me irrinunciabile.
In questo periodo, per farti un paio di esempi, oltre ad aver rirpeso lo studio dell'inglese ho seguito il corso Prima Visione, creato dalla bravissima Giada, che unendo attività razionali e pratiche ad altre intuitive e creative mi ha portato a una maggior chiarezza di ciò che voglio realizzare.
Di percorsi di questo tipo ne puoi trovare mille sul web e non solo, a seconda dei tuoi gusti e bisogni.
 
2) Introspezione e silenzio - fare meditazione ogni mattina, magari con il supporto del mio mazzo di Tarocchi, è l'attività che più mi permette di caricarmi di Luce ed energia, proprio come Benji!
I benefici che le attività meditative hanno su corpo e anima sono ormai note e, anche in questo settore puoi trovare ormai offerte d'ogni tipo.
Io la pratico da 25 anni e, credimi, non potrei più farne a meno!

3) Studiare - aprire la mente, imparare cose nuove, allargare gli orizzonti. Questo è quello che faccio divorando libri e aprendomi a letture stimolanti.
La ricerca, in questo senso, è per me lo strumento con cui ampliare i miei spazi interiori e mentali.

4) Cercare la Bellezza - o come direbbero i popoli Lakota, Camminare in Bellezza e circondarmi di cose che mi fanno stare bene, come ti ho raccontato la volta scorsa.
In particolare, questi mesi, ho la possibilità di rituffarmi nella Storia dell'Arte e nelle incredibili opere prodotte nei secoli passati; e cosa c'è di più bello e sublime di questo?


Qualcosa per Te

Se ti va, raccontami di cosa ti nutri Tu, così possiamo confrontarci.

Intanto, dato che con il mio lavoro cerco di trasmettere proprio questa armonia tra fuori e dentro e tra creatività e crescita, sul mio sito puoi trovare degli spunti giocosi e freepronti da scaricare!

Ti basta andare alla pagina IN DONO PER TE e curiosare quel che più ti interessa.

La pagina crescerà lentamente quindi, ogni tanto, falle visita perché potresti trovare nuovi contenuti utili a stimolare la tua Natura Creativa!

L'altra cosa che puoi fare per non perderti nulla, per avere anticipazioni e per continuare a nutrire la tua Anima e la tua Creativita, è iscriverti alle ImageryNews (la mia newsletter mensile) e, ovviamente, seguire il mio profilo Instagram.

Buona Creatività! 

lunedì 15 gennaio 2018

La creatività salvi il mio planning!


ovvero come pianificare il 2018 senza stress (o perlomeno divertendosi)

Siamo nel nuovo anno, freschi di ferie, invasi dai panettoni da finire e ricchi di buoni propositi...
Già, parlo di tutte quelle belle promesse che ci nascono dal cuore nel periodo gioioso delle feste, tra un pacchetto da scartare e una stellina scoppiettante.
Tutti quei progetti che ci proponiamo di mantenere nei mesi a venire, sicuri di farcela questa volta, perchè quest'anno è diverso... e che alla fine dimenticheremo uno per uno strada facendo.

Sì dai, consolati, capita a tutti, ma proprio tutti, Me per prima.

Io parto sempre stracarica di ottime intenzioni e poi, quasi sempre, mi sgonfio come un palloncino; la memoria si offusca, poi ho altro da fare, ma in realtà quella roba lì non è che avevo proprio voglia di farla, era così per dire...

Ah ah, beccata! Ti ci riconosci vero?
Poco male, un rimedio alla pigrizia dilagante esiste: fare un bel planning.

Che roba faticosa

Fare una pianificazione seria, organizzata e mirata di qualcosa, che sia il lavoro o la vita quotidiana, la casa o l'andare finalmente in palestra, richiede impegno e rigore.
E una vista molto lunga, il che comporta un notevole sforzo.

Se hai provato davvero a farne uno, lo sai bene che è così.
Sembra una cosetta da nulla: mi compro una bella agenda, due penne colorate, mi siedo facendo tre bei respiri profondi (ora sì che sono connessa al mondo) e in una mezz'ora me la cavo.

Se ci riesci sei ufficialmente, da adesso, il mio mito.
Sì, perchè non è umanamente possibile farlo in soli 30 minuti, via!

La verità è che ci vogliono ore, talvolta giorni; che anche quando hai già in mente il 90% delle cose da segnare e fare, man mano che le scrivi chissà perchè queste si moltiplicano, si suddividono, si sparpagliano come biglie ovunque e tu gli corri dietro come una disperata arrivando al fatidico momento del "non ce la farò mai!"

Ma sì che ce la fai!

Io una piccola soluzione l'ho trovata; certo funziona per me, forse anche per Te o magari no... ma te la racconto ugualmente.

In un mondo di blogger e businness woman stationery addicted (così si dice no, nell'imperante linguaggio odierno virtuale?), che per noi povere comune mortali affezionate all'italiano è traducibile con "lavoratrici ossessionate dalla cartoleria, quella bella si intende", ecco dicevo... in mezzo a questa folla amante di agendine colorate, sticker divertenti, pennine di ogni colore, sbrilluccichii etc. ci sono caduta anch'io.

Che ci vuoi fare, l'occhio vuole la sua parte e la femminilità e il senso estetico in me pure!

La realtà è che le cose "belle" ci fanno stare bene, che circondarsi di ciò che ci suscita piacere, a partire dal nervo ottico e attraverso il cervello, stimola la creatività oltre al benessere.
E la creatività influisce sull'umore e sulla resa nel lavoro e in qualsiasi altro campo della vita.

Coltivare la Bellezza, dentro e fuori, è un atto intelligente e di fondamentale valore.

5 spunti per Te

Bastano piccole cose semplici, ti lascio qualche esempio di cosa sto facendo io.

1) Dopo anni a riempire la mia scrivania di ogni agendina possibile, ognuna dedicata a qualcosa... sono impazzita.
Così quest'anno ho cercato e trovato l'Agenda che fa per me, una sola, unica, spaziosa, allegra e completa: l'adoro!
Forse la conosci già, è questa (quella giornaliera); se non la conosci... ti ho sicuramente illuminato la giornata!

2) Per annotare tutta la pianificazione di blog, social e chi più ne ha ne metta, ho riciclato un vecchio quaderno rosa fluo dei tempi delle elementari, intonso; mentre per le idee che invadono continuamente la mia mente sfrutto il mio adorato Taccuino Sogna la Luna (perfetto!)

3) Per dare forma ai miei progetti utilizzo tantissimo, da qualche mese, le mappe mentali e concettuali (puoi leggerne la differenza in questo articolo e in questo).
Su dei grandi fogli bianchi, armata di matite di ogni colore, do sfogo alla parte laterale del mio cervello e non solo. Idee, pensieri e progetti prendono forma nei modi più disparati e con gran divertimento.
I risultati sono grandiosi, fidati!

4) Ho riordinato la mia postazione di lavoro posizionando, sopra il pc e davanti ai miei occhi, una bella bacheca bianca su cui appendo le immagini che hanno per me un significato profondo e particolare. Tra di esse si mescola anche qualche frase incoraggiante e piccoli doni di amiche speciali.
Insomma, uno spazio sacro ricco di ciò che mi fa stare bene solo a guardarlo!

5) In ultimo, ma non meno importante... ho dato ascolto e attenzione a quella parte del mio femminile che trascuro dai tempi dell'università: il trucco!
Mica grandi cose eh! Però da un po' mi è venuta la fissa per smalti e rossetti e, soprattutto, ho riscoperto una passione per il "colore rosa"(mai avuta nemmeno da piccola!)

Cosa funziona per Te

Probabilmente condividi e utilizzi già qualcuna di queste cose, ma sicuramente ne hai altre tutte tue.
Son curiosa!
Se ti va di raccontarmele puoi commentare direttamente qui sotto oppure, per far due chiacchiere assieme, passa a curiosare il mio profilo Instagram che è sempre pieno di colore, storie e cose belle (e presto, se ci riesco, anche di qualche sorpresa interattiva!)

Intanto, buon inizio 2018, buon planning e...

Buona Creatività!